Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Un mese al Vinitaly 2017. Tutte le cantine della Vallesina che saranno presenti

Tra un mese esatto prenderà il via Vinitaly 2017 : delle 145 cantine marchigiane che esporranno i propri prodotti al Vinitaly, una quarantina provengono della Vallesina. Scoprimo quali.

Tra un mese esatto prenderà il via l'edizione 2017 di Vinitaly, la manifestazione dedicata al vino più importante e seguita a livello internazionale. Dal 1967, data della prima edizione, sede del Salone Internazione del Vino e dei Distillati è la città di Verona, che nei quattro giorni in cui si terrà l'evento (9-12 aprile), offrirà ad addetti ai lavori e appassionati la possibilità di vivere un'esperienza unica, non circoscritta al solo mondo del vino, ma comprensiva di tutta una serie di eventi correlati al Salone che avranno come oggetto l'enogastronomia e il made in Italy.

Si preannuncia, quindi, un'edizione come sempre entusiasmante, anticipata da diverse iniziative targate Vinitaly che si stanno svolgendo in questo periodo e già intrise dell'atmosfera che pervaderà Verona il mese prossimo, con tappe di Vinitaly Inernational in America e in Cina, ma anche premi come quello internazionale dedicato al Packaging. Quest'anno alla fiera ci saranno anche alcune novità legate alle esposizioni stesse: non solo avrà luogo l'ampliamento di alcuni padiglioni regionali (come quelli del Piemonte e della Sardegna), ma ci sarà anche l'esordio a Vininternational di cantine provenienti dal Regno Unito e statunitensi.

Per quanto riguarda le Marche, la cui sede espositiva sarà come negli anni precedenti il padiglione 7, saranno oltre 140 i produttori provenienti dalla nostra regione, un numero in costante crescita negli ultimi anni (128 l'anno scorso, 112 nell'edizione 2015), a dimostrazione dell'inarrestabile ascesa dell'enologia marchigiana. Ma a tal proposito la vera sorpresa è rappresentata da un dato: delle 145 cantine marchigiane che esporranno i propri prodotti al Vinitaly, al momento risultano una quarantina – quasi un terzo del totale - quelle provenienti della Vallesina, con il Verdicchio dei Castelli di Jesi che avrà ancora una volta un ruolo di primo piano nella manifestazione.

In generale, spetterà alle due denominazioni del vino marchigiano più rappresentativo e conosciuto a livello mondiale (le DOC Castelli di Jesi e Matelica, entrambe DOCG nelle versioni riserva), il ruolo di guidare la "delegazione" dei migliori prodotti enoici della regione: dalle altre due DOC tipiche del nostro territorio – Lacrima di Morro d'Alba ed Esino - al Rosso Conero (presente anche nella versione DOCG Riserva), dal Pecorino al Passerina, dal Rosso Piceno al Falerio, dal Colli Pesaresi al Bianchello del Metauro, dalla Vernaccia di Serrapetrona al Colli Maceratesi.

Tale responsabilità, però, giunge al Verdicchio in un momento d'oro. In primo luogo è stato proprio un Verdicchio – il Verdicchio dei Castelli di Jesi Superiore "Misco" della Tenuta di Tavignano – a ricevere il premio di miglior bianco d'Italia 2017, riconoscimento conferito dalla prestiogiosa guida del Gambero Rosso. Quest'ultima, inoltre, ha assegnato i famosi "Tre bicchieri" a ben 20 vini marchigiani, di cui la metà rappresentata da Verdicchi dei Castelli di Jesi. Infine, a breve avremo modo di scoprire se anche l'annata 2016 confermerà il periodo d'oro del simbolo della Vallesina, un territorio che certamente sarà in grado di mostrare il proprio valore anche in una manifestazione di portata mondiale come il Vinitaly.

Ecco l'elenco delle cantine della Vallesina che saranno presenti tra gli espositori:

Accadia (Serra San Quirico)
Badiali e Candelaresi (Morro d'Alba)
Brocani Azienda Vitivinicola (Staffolo)
Brunori Mario & Giorgio (Jesi)
Cimarelli Luca (Staffolo)
Colonnara (Cupramontana)
Fattoria Coroncino (Staffolo)
Fattoria San Lorenzo di Crognaletti Natalino (Montecarotto)
Filo di vino (San Marcello)
Finocchi Viticoltori (Staffolo)
La Distesa Azienda Agricola (Cupramontana)
Landi (Belvedere Ostrense)
La Staffa di Baldi Riccardo & Co. SS. Società Agricola (Staffolo)
Lucchetti Mario Azienda Agricola (Morro d'Alba)
Mancinelli Stefano (Morro d'Alba)
Marconi Vini (San Marcello)
Marotti Campi (Morro d'Alba)
Montecappone (Jesi)
Monteschiavo - Tenute Pieralisi S.r.l Società Agricola (Moie di Maiolati Spontini)
Piersanti S. & C. S.n.c. (San Paolo di Jesi)
Pilandro (Castelplanio)
Podere Santa Lucia di Stefano Balducci (Monte san vito)
Poderi Mattioli (Serra de Conti)
Sabbionare Azienda Agricola di Paoloni Donatella (Montecarotto)
Sartarelli Soc. Agricola di Sartarelli D. e Chiacchiarini P. (Poggio San Marcello)
Silvestroni (Camerata Picena)
Socci (Castelplanio)
Sparapani Frati Bianchi (Cupramontana)
Tenuta dell'Ugolino (Castelplanio)
Tenuta Mattei (Cupramontana)
Tenuta San Marcello (San Marcello)
Terre Cortesi Moncaro (Montecarotto)
Togni S.p.a. (Rocca dei Forti - Casalfarneto) (Serra San Quirico)
Fulvia Tombolini - San Francesco S.r.l. S.A. (Staffolo)
Vallerosa Bonci & C. S.n.c. (Cupramontana)
Vicari (Morro d'Alba)
Vignamato (San Paolo di Jesi)
Vignedileo - Azienda Agricola Tre Castelli S.S. (Staffolo)
Zaccagnini (Staffolo)

Vota questo articolo
(0 Voti)

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.