Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Esercitazione a sorpresa: mille studenti coinvolti nella simulazione di un sisma

Quasi mille ragazzi con i rispettivi insegnanti e personale scolastico sono stati coinvolti questa mattina in un’evacuazione a sorpresa per la simulazione di un sisma. L’iniziativa, organizzata dal servizio di protezione civile del Comune di Jesi, d’intesa con il Dipartimento regionale, ha coinvolto le secondarie di primo grado Lorenzini e Leopardi e le primarie Collodi,  Martiri della Libertà e Monte Tabor.

Obiettivo dell’iniziativa, che si inserisce nell’ambito del programma di esercitazioni avviato dal Comune con l’approvazione del proprio Piano di emergenza, era quello di verificare la correttezza delle procedure adottate e dunque testare la preparazione di alunni e personale scolastico.
L’allarme sisma è scattato a sorpresa - senza che nessuno nei plessi fosse stato preventivamente informato - con l’arrivo di tecnici e volontari di protezione civile che hanno comunicato al personale scolastico il via all’esercitazione, chiedendo di  disporre l’immediata evacuazione ed annotando conseguentemente le modalità di svolgimento delle operazioni.
Coinvolti una settantina di uomini del soccorso tra personale comunale, croce rossa, unità cinofile, volontari dei carabinieri, dei vigili del fuoco e dei radioamatori. Simulati anche dispersi e feriti per verificare la correttezza delle procedure da parte proprio del personale di soccorso.
Con l’occasione è stato aperto anche il Centro operativo comunale collocato al palazzetto dello sport dove si è insediato il personale responsabile delle funzioni di coordinamento.
Al termine dell’esercitazione i ragazzi sono rientrati in classe ed hanno ripreso regolarmente le lezioni. Le annotazioni del personale di protezione civile verranno presto analizzate e condivise con le stesse scuole. Già da subito è positivo segnalare che ragazzi ed insegnanti hanno attuato in maniera abbastanza puntuale e precisa le disposizioni da tenere in caso di emergenza.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.