Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

FABRIANO / ATLETICO NO BORDERS, QUARTA VITTORIA CONSECUTIVA

FABRIANO, 11 novembre 2017 – Non si ferma l’Atletico No Borders. Vince, soffrendo, contro il Cerreto per 4 a 3. Una vittoria doppiamente importante perché sofferta ma sopratutto perché il Cerreto si era portato a casa lo scorso campionato.

Pronti via e subito il No Borders marca un doppio vantaggio. Bianconi, Mohamed e 2 a 0. Ma la partita non è per niente semplice, perché il Cerreto si rimette in sesto e recupera. Un gol dopo l’altro. 2 a 2 e risultato di nuovo inchiodato.

Ma ecco che il capitano del “Lupi” riesce a trovare la via del sorpasso, segna un gol fondamentale e riporta in vantaggio l’Altletico. Pressione, sacrificio e tanta tensione coranata dal secondo paregio del Cerreto. 3 a 3. Equilibrio alla fine spezzato dal secondo gol di giornata di Bianconi a soli 5 minuti dalla fine. 4 a 3 e quarta vittoria consecutiva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / LE LICEALI DELLO SCIENTIFICO AL CROSS COUNTRY DI PARIGI

JESI, 11 novembre 2017 – Nuovo riconoscimento al Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci”; la Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del Ministero dell’Istruzione lo ha scelto per partecipare alla manifestazione internazionale di Cross-Country che si svolgerà dal 2 al 7 aprile 2018 a Parigi.

A rappresentare la scuola superiore jesina saranno sei studentesse : Angelica Ghergo, Andree Fioretti, Sofia Rocchetti, Giulia Bartocci ed altre due che debbono essere ancora selezionate.

Le liceali jesine possono già vantare vittorie nei Campionati Studenteschi di corsa campestre nell’anno scolastico 2016/17 e per questo hanno acquisito il diritto a partecipare all’importante appuntamento sportivo di Parigi vestendo la maglia femminile della Nazionale.

Nella loro trasferta oltr’alpe le atlete jesine s saranno accompagnate dal loro insegnante di scienze motorie, il professore Maurizio Marini ed anche dalla squadra italiana maschile dell’Istituto statale “G. A. Cavazzi” attivo nel modenese.

s.b.

FABRIANO RUGBY / COACH SCIAMANNA: "PUNTIAMO SUI NOSTRI RAGAZZI"

FABRIANO, 9 novembre 2017 – Una vita giocando in mischia. Tra Jesi e Fabriano. Una vita sul campo da rugby cercando di vincere ogni contatto con gli avversari prima, e cercando di consolidare la storia del Fabriano Rugby poi. Prima in campo e poi a bordo campo. Come allenatore. Prima squadra e poi Under, ed oggi i ragazzi al di sotto dei 16 anni. Coach Alberto Sciamanna racconta un passaggio complesso, che sarà importante per lo sviluppo della nuova spina dorsale del Fabriano Rugby.

“Giocare in Under 16 è davvero complesso – spiega Coach Sciamanna – appena si entra nella nuova categoria ci sono subito da affrontare le differenze. E poi cambiano le regole: la mischia spinge davvero e tutto il gioco diventa più fisico. Ma una volta capite le nuove dinamiche, una volta raggiunta una maggiore sicurezza allora vedi la crescita dei ragazzi. La vedi soprattutto nella qualità delle giocate”.

Alberto Sciamanna 4jpeg 150x113       Alberto Sciamanna 3 100x150      Alberto Sciamanna 2 98x150     Alberto Sciamanna

Parla con orgoglio dei suoi ragazzi Coach Sciamanna, sottolineando l’impegno che i giovani rugbisti mettono anche nell’impegno scolastico. “Sicuramente è un periodo di passaggio dove molti cambiamenti  possono avvenire nel giro di pochissimi giorni – osserva – ma i ragazzi sono davvero determinati”.

Il gruppo della Under 16 è attualmente aggregato a quello dei ragazzi del Rugby Jesi, e Coach Sciamanna osserva con piacere questa possibilità. “Facciamo 3 allenamenti a settimana – racconta – a volte a Jesi a volte sul nostro campo. Siamo un buon numero e questo favorisce il nostro percorso di crescita. Così come il confronto tra noi allenatori non può che farci bene. Oltre alla crescita dei ragazzi c’è anche la crescita degli allenatori che assorbono conoscenze da quelli che arrivano da realtà più strutturate”

“Si vedono i primi frutti di un lavoro importante fatto sulle giovanili. Ora andiamo avanti su questa strada e miglioriamola”.

(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MOIE / VALLESINA TWIRLING SUGLI SCUDI

MOIE, 8 novembre 2017 –  La A.S.D. LG2 Vallesina Twirling , ha ancora una volta una storia da raccontare.

Dopo un grande 2017 concluso con un 5° e 6° e 16° posto agli Europei in Croazia ad aprile, con le atlete ARIANNA CONTI , FEDERICA CAPRINI e SILVIA TOSTI tanti podi al Campionato italiano NBTA, la LG2 quest’anno si è iscritta nella federazione Fitw per dare nuove opportunità alle sue bambine. Il 22 Ottobre scorso hanno partecipato alla prima gara di specialità tecniche interregionale che si è svolta a Castelbellino .

Tutte le atlete che hanno gareggiato hanno conquistato il 1° posto in ogni specialità e questo è un grande risultato. SOLO CADETTI B1° SILVIA TOSTI 2° LUCREZIA FIORETTI; SOLO YUNIOR B 1° CAPITANI GIULIA;

SOLO CADETTI A 1° ARIANNA CONTI 2 BASTONI A FEDERICA CAPRINI; DUO CADETTI B CAPRINI SOFIA-NADINE CESARONI; DUO YUNIOR B FIORENTINI SERENA-MENGHI LUDOVICA

Nonostante fosse la prima gara e poco tempo per studiare i nuovi regolamenti , tutte le insegnanti e le bambine sono state all’altezza eseguendo degli esercizi in modo impeccabile , e la società moiarola  è orgogliosa di costoro per il sacrificio, tenacia e responsabilità, qualità che al giorno d’oggi sono molto rare trovare.

Il vivaio sta dando grosse soddisfazioni e sta iniziando a conquistare dei podi importanti nelle varie serie e categorie.

Questi risultati sono raggiungibili solo grazie ad una grande professionalità e passione che la LG2 con le sue insegnanti e dirigenti, mettono in campo ad ogni allenamento.

Lo staff tecnico è composto da Guerro Loredana, Ceccacci Alice ( laurea in scienze motorie),Brega Marta, Ceccacci Satia, Molinari Michela, Mirna, e Valentina Saturni ( tecnici FIG e laurea in scienze motorie specializzate in ginnastica artistica e ritmica).

La società propone corsi di psicomotricità e avviamento allo sport, al Twirling, alla Ginnastica artistica e da quest’anno anche alla ritmica con i tecnici della Scuola di Alta specializzazione di Fabriano nelle palestre di Pianello, Castelbellino , Moie, e Serra San Quirico.

Se pensate come noi che lo sport sia un essenziale elemento per la crescita dei giovani, Vi invitiamo a venire a conoscerci alla palestrina di Moie il lunedì e venerdì ore 16.30 – 18.30 o Pianello lunedi’ 18,30-20 e venerdì 17-18,30

da Vallesina Twirling LG2 Moie

VOLLEY FEMMINILE B1 / L’ECOENERGY04 SUPERA PONTEDERA FIRMANDO IL TERZO SUCCESSO STAGIONALE

Ecoenergy04 Moie – Ambra Cavallini Pontedera  3-0

MOIE, 7 novembre 2017 – Dopo la trasferta dolce/amara di Cesena, la Pallavolo Moie si ripresenta davanti agli occhi sognanti del proprio pubblico per affrontare Pontedera.

Le ragazze del Presidente Aurelio Mazzarini prendono in mano le redini del gioco, forzano il loro servizio e stressano sin da subito la ricezione avversaria: 10-6. Giulia Cecato usa l’equità della buona madre di famiglia per distribuire la palla tra tutte le sue attaccanti e il gioco, nonostante la strenua resistenza in difesa delle toscane, scorre fluido e produttivo: 13-9. Due ace consecutivi di Donati e un muro di Chini riportano in partita Pontedera: 13-13. Martina Spicocchi spinge di nuovo avanti le sue amiche (17-15), ma le ospiti mettono in campo il massimo furore agonistico e riescono a rimanere in scia: 18-17. A questo punto l’Ecoenergy04 si scuote come un cavallo che vuole liberarsi delle briglie! Chiara Falotico con la sua battuta esuberante (3 ace) e Martina Spicocchi con il suo consueto pragmatismo sottorete (un muro e due fast) sono le grandi protagoniste che conducono perentoriamente alla conquista del primo set: parziale di 6-1, 25-18 e 1-0.

Il secondo parziale inizia come era iniziato il primo, con Moie propositiva a comandare il gioco e Pontedera a difendersi come può: 8-5. Le nostre controllano con piena consapevolezza la situazione e trovano varchi nella difesa toscana con confortevole continuità, ma qualche errore di troppo permette alle ospiti di rimanere aggrappate alla battistrada: 9-8. Una migliore precisione in ricezione consente a Donati & C. di organizzare al meglio la fase offensiva e mettere in difficoltà la squadra moiarola. Due attacchi consecutivi di Genovesi per il pareggio e l’effimero sorpasso esterno: 15-16. Due successivi errori di Chini riportano subito Moie avanti: 18-16. In questo frangente la piena sicurezza dei propri mezzi sembra essere un arma a doppio taglio e Moie trova difficoltà inattese nel mettere palla a terra. Ci pensano però le stesse toscane ad aiutarle con parecchie imprecisioni consecutive: 23-18. Sembra tutto semplice e definitivo ma il servizio della Chini rimette tutto in discussione: 23-22. Manuela Roani, sempre terribilmente vigile nei momenti decisivi, sigla con una gran botta il punto del 24-22. Nell’azione che segue c’è da registrare l’infortunio alla caviglia della valida schiacciatrice ospite Genovesi, che esce tra i doverosi applausi di incoraggiamento e viene sostituita dalla Fiorentini. Chiude Chiara Baroli con un fendente da posto quattro segna il punto del 25-22 e anche del 2-0.

L’inizio del terzo set inizia con una grande Manuela Roani con tre ace consecutivi, e con la squadra di casa che prende subito il largo: 6-1. Pontedera, già in difficoltà e costretta per di più ad una formazione di emergenza, non oppone quasi più resistenza e Sofia Cerini comanda al centro della rete: 9-2. Sul 14-3 il coach toscano rimette in campo la sua palleggiatrice titolare, ma ormai la formazione ospite sembra aver tirato i remi in barca. È il momento magico di Chiara Falotico: con tre attacchi e due servizi, la schiacciatrice lombarda mette a terra 5 punti consecutivi, interrotti solo da una bomba di Martina Spicocchi per il 20-5. Pontedera si arrende definitivamente ed una stoccata dell’ottima Sofia Cerini che mette il punto esclamativo all’incontro: 25-10 e 3-0.

L’Ecoenergy04 Pallavolo Moie incamera così tre punti preziosi, coglie il primo 3-0 stagionale, il terzo successo su quattro partite.

Ora due trasferte consecutive, a Spoleto e  Padova. Si tornerà a giocare a Moie il 25 Novembre contro la corrazzata Coveme San Lazzaro.

ECOENERGY 04 MOIE: Cerini 6, Spicocchi 8, Baroli 9, Roani 11, Falotico 16, Cecato 3, Zannini (L1), Mercanti (L2), Maurizi, Pistocchi, Stronatti, Mattetti. All. Lombardi, 2°All. Giardinieri.
AMBRA CAVALLINI PONTEDERA PI: Gabrieli 8, Genovesi 4, Lisandri 1, Donati 6, Dall’Ara 2, Chini 7, Bardi 3, Sentieri 1, Fiorentini, Santerini (L). All. Sassi
Arbitri: Proietti e Villano

JESI / VALLESINA MARATHON, IL CAMPIONE CAIMMI: “OFFERTO IL MIO AIUTO MA NESSUNO HA RISPOSTO”

CaimmiJESI, 7 novembre 2017 – Amarezza e delusione nel mondo dei runners per la cancellazione della Vallesina Marathon. L’avevamo anticipato una ventina di giorni fa, dalle voci raccolte nell’ambiente, che l’ottava edizione non si sarebbe presentata ai nastri di partenza.

Da qui le considerazioni di maratoneti che già da mesi mettevano in agenda l’appuntamento per il quale, gli amanti della disciplina si spostavano da tutta Italia. Ne abbiamo sentito uno, Daniele Caimmi, finanziere e plurimedagliato che da anni seguiva e segnalava la competizione.«È davvero un dispiacere che salti la maratona» esordisce il famoso maratoneta «era un appuntamento importante per noi maratoneti professionisti ma anche per gli amanti del genere, era una giornata particolare» continua «non voglio neanche entrare in merito alle decisioni prese o alle problematiche emerse per l’ organizzazione della competizione, posso solo dire che qualche tempo fa, avendo letto che la Vallesina Marathon era in forse, ho parlato con l’assessore Ugo Coltorti per offrire il mio aiuto e la mia esperienza ma non ho ottenuto risposte».

maratona9 jesiE incalza: «Penso che questa maratona sia partita in quinta anni fa, senza aver il tempo di crescere e farsi le ossa, tante le difficoltà organizzative e per me, che ogni domenica  sono in giro per competizioni, non ha avuto il tempo di metabolizzare il lavoro svolto».

Conclude Caimmi: «Ci vuole quasi un anno per organizzare un evento così importante e tante persone che ci lavorino, si sarebbe potuta ridimensionare la  portata, con percorsi più brevi ed altre modifiche ma forse è mancata un po’ la volontà che gli anni scorsi ha caratterizzato la competizione; forse si è voluto fare il passo più lungo della gamba» e aggiungiamo noi,  detto da un maratoneta vale più di un giudizio tecnico.

(Cristina Amici degli Elci)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

EFFETTUA IL LOGIN

Sport

Lo Sport più importante della Vallesina, con i servizi dedicati all'Aurora Basket, la Jesina Calcio e la scherma con Elisa Di Francisca, ma anche gli sport minori per raccontare passione e divertimento.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator