Connect with us

Aurora Basket

AURORA BASKET / GRAN BEL DERBY: TERMOFORGIA SCONFITTA, VINCE MONTEGRANARO

Termoforgia Jesi  –  Montegranaro  79-83

JESI, 13 gennaio 2019 – Gran bel derby deciso nelle fasi finali dai tiri liberi.

Ad un certo punto la Termoforgia sembrava essere ritornata in panchina ma Montegranaro trascinata dal 39enne Amoroso ha lottato e giocato fino alla fine conquistando la posta in palio.

La Termoforgia nel terzo quarto ha subito un parziale di 9/22 commettendo solo 1 fallo ed al rimbalzo è stata nettamente superata dagli avversari: 30 a 44. Numeri che devono far riflettere. Come dare più continuità alla propria difesa ed alla fisicità nei confronti con l’avversario.

Il derby inizia con una bella cornice di pubblico, una festa per lo sport.

I due quintetti iniziali. Termoforgia: Dillard, Baldasso, Rinaldi, Jones, Totè Montegranaro: Simmons, Palermo, Negri, Corbett, Amoroso, Traini.

Partita equilibrata e difese attente. Al 5′: 6-9. I ritmi sono elevati ed a volte anche la frenesia prende il sopravento. I due coach danno il via alle rotazioni. Si continua con grande intensità ed energia ed alla prima sirena è +1 Jesi: 18-17.

Il secondo quarto, alla fine equilibrato come il primo, inizia con un Dillard stratosferico che migliora le buone giocate della prima parte e trova con grande facilità il canestro. Ma è tutta la Termoforgia che fa tesoro della propria precisione per prendere il largo. A 5′ dal riposo 35-25. Gli ospiti con pazienza, spinti da Palermo e Amoroso, riescono a ricucire il gap ed in due minuti si portano sul 35-32 (3’02”). Time out Cagnazzo. Al riposo Termoforgia sul +3: 41-38.

Alla ripresa, 7-0 di parziale per Montegranaro e sorpasso. A 7’11” dall’ultimo intervallo corto: 41-45. Time out Jesi. Fase di stanca ed errori a ripetizione. Ma Jesi non trova più la via del canestro. Dillard segna da tre Amoroso prende il rimbalzo e la mette. Anche Rinaldi ritrova i punti. A 3’59”: 46-47. Sotto canestro è supremazia Montegranaro. Che chiude in crescendo, Jesi in questi dieci minuti ha realizzato solo 9 punti, costruendo un +10 importante: 50-60.

Jesi prova a reagire trascinata da capita Rinaldi cercando di sfruttare anche imprecisioni, disattenzioni ed errori degli avversari. A 7′ dalla sirena finale: 59-67. A 5′: 61-71. Ed è il solito capitano jesino che con una tripla prova a scuotere tutti. A 3′: 66-75. Mascolo c’è, Simmons pure. Ancora Mascolo prima da fuori poi ruba palla e segna. A 1’48”: 72-77. Time out Pancotto. Traini per due volte sbaglia il tiro, Mascolo e Dillard lo imitano. A 22”: 74-77. Palermo dalla lunetta 1/2, Mascolo 2/2. A 21”: 76-78. Corbett in lunetta 2/2: 76-80. Totè canestro, Traini in lunetta, 1/2 ma il rimbalzo è di Montegranaro che torna in lunetta sempre con Traini: 0/2. Jones in lunetta: 1/2.Rimbalzo Amoroso e lunetta: 2/2. A 2”: 79-83. Vince Montegranaro.

La Termoforgia ora prova a rinforzarsi e a prendere Riccardo Coviello. L’ala che gioca in serie B a Civitanova risponderà i prossimi giorni se accettare il salto di categoria e trasferirsi a Jesi. L’alternativa a Coviello sembra essere Genovese al momento a Udine.

TERMOFORGIA JESI – Dillard 16, Mentonelli, Mascolo 18, Baldasso, Santucci, Rinaldi 16, Valentini, Jones 15, Mwananzita, Totè 11, Lovisotto 3. All. Cagnazzo

MONTEGRANARO – Treier, Testa, Mastellari 11, Simmons 16, Palermo 12, Petrovic 4, Negri, Corbett 9, Amoroso 21, Traini 10. All. Pancotto

ARBITRI – Ciaglia, Pierantozzi, Maroti

NOTE  – spettatori 2321; parziali: 18-17, 23-21, 9-22

 

16° GIORNATA –   Ravenna-Assigeco Piacenza 76-74, Forlì-Cagliari 87-101, Bakery Piacenza-Cento 90-75, Roseto- Mantova 73-68, Ferrara-Treviso 72-98, Udine-Imola 83-71, Termoforgia Jesi-Montegranaro 79-83, Fortitudo Bologna-Verona 96-71

CLASSIFICA – Bologna 30; Treviso, Montegranaro 24; Verona 22; Forlì, Udine 20; Ravenna 16; Imola 14; Mantova, Assigeco Piacenza, Roseto, Bakery Piacenza 12; Cento, Ferrara, Termoforgia Jesi 10; Cagliari 8.

PROSSIMO TURNO (domenica 20 gennaio 2019 ore 18)  Treviso-Bakery Piacenza (sab), Imola-Fortitudo Bologna, Cagliari-Roseto (ore 12,30), Assigeco Piacenza-Termoforgia Jesi, Verona-Forlì, Montegranaro-Ravenna, Mantova-Udine, Cento-Ferrara

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Advertisement

More in Aurora Basket