Connect with us

Aurora Basket

AURORA BASKET / LA TERMOFORGIA SOFFRE MA FA FESTA CONTRO LA BAKERY PIACENZA

Termoforgia Jesi  –  Bakery Piacenza  96-87

JESI, 30 gennaio 2019 – Jesi vince contro la Bakery Piacenza e ribalta anche la differenza canestri dell’andata.

Una vittoria che vale doppio.

Jesi soft, Piacenza subito in partita. L’inizio non è dei migliori per la squadra di Cagnazzo con gli ospiti sul 3-13 in un amen. La Termoforgia organizza subito idee e schemi ed a metà quarto: 12-15. La Bakery riprende il ritmo del canestro facile, Cagnazzo adesso chiama time out. A 3’29” dalla prima sirena: 14-22. Il richiamo del coach porta i frutti sperati e subito due triple di Baldasso e Dillard.  Ma è in difesa che Jesi deve migliorare ed il primo parziale si chiude con 32 punti sul groppone: 26-32.

Second quarto: tre minuti 2-2. La squadra di casa in difesa continua a soffrire e a commettere errori Piacenza prova a riallungare. A 6’14” dal riposo: 28-37. A 5′: 30-42. La partita non è bella ma le squadre in campo non si risparmiano. A 2’42”: 39-44. Tra un errore ed un altro, sull’uno e sull’altro fronte si arriva al tiro sulla sirena da parte di Baldasso che con una tripla fissa il punteggio sul 47-48.

Jesi ritorna sulle tavole da gioco convinta, difende subito decisamente meglio rispetto alla prima parte di gara, e si porta in vantaggio: 60-55 (7′). Piacenza sull’asse Green Voskuil reagisce bene. Al 5′: 62-62. La Termoforgia riparte. A 2’44” dall’ultimo intervallo corto: 68-64. Piacenza c’è e sempre grazie al duo Voskuil e Green si riporta in avanti. A 2’02”: 68-69. La Termoforgia cala di intensità difensiva.Totè dalla lunetta 1/2, Crosariol da sotto non sbaglia. Voskuil da tre, ennesima sentenza. Alla sirena: 69-74.

La Bakery non cede di un millimetro. Green fa girare la squadra a suo piacimento, Voskuil è un cecchino. Dopo 3′: 73-80. Knowles si fa sentire dalla lunga distanza, Baldasso per due volte non si lascia intimidire: 80-80. Si gioca di fisico e servono energie. Antisportivo a Voskuil, Mascolo dalla lunetta fa 2/2. Palla in mano a Jesi che non capitalizza. A 3’37”: 84-82. L’intensità di Jesi in questa fase fa la differenza e Mascolo, gran pressione in campo sia in difesa che nel trovare il canestro, porta il punteggio sul 88-82. Ora la Termoforgia gioca pure per ribaltare il -8 (104-96 d1ts) dell’andata. A 1’08”: 93-84. Mascolo ancora in lunetta: 1/2, 94-84. Piacenza sbaglia l’attacco e Knowles dalla lunetta fa 2/2, Perego da tre prima della sirena finale: 96-87.

Secondo successo consecutivo, dopo quello di domenica scorsa con il Forlì,  e classifica di molto migliorata.

 

TERMOFORGIA JESI – Kouyate, Dillard 20, Knowles 19, Mascolo 13, Baldasso 10, Santucci, Rinaldi 5, Maspero 8, Valentini, Mwananzita, Totè 21, Lovisotto. All. Cagnazzo

BAKERY PIACENZA – Castelli 16, Green 12, Perego 11, Cassar, Guerra 2, Crosariol 8, Pastore 10, Voskuil 28, Bracchi, Buffo. All. Di Carlo

ARBITRI – Brindisi, Tallon, Bramante

NOTE – spettatori 1400; parziali 26-32, 21-16, 22-26.

 

 

19° GIORNATA –  Udine-Fortitudo Bologna 72-68, Forlì-Roseto 76-84, Ferrara-Montegranaro 95-99, Cento-Ravenna (31 genn. ore 21), Assigeco Piacenza-Mantova 61-71, Treviso-Cagliari 94-52, Termoforgia Jesi-Bakery Piacenza 96-87, Verona-Imola 97-104

CLASSIFICA – Bologna 34; Montegranaro 30; Treviso 28; Verona, Forlì, Udine 22; Mantova, Imola 18; Ravenna, Roseto 16; Termoforgia Jesi, Assigeco Piacenza, Bakery Piacenza 14; Cento, Cagliari 12, Ferrara 10.

PROSSIMO TURNO (domenica 3 febbraio 2019 ore 18) –  Treviso-Cento, Montegranaro-Forlì (ore 12), Roseto-Bakery Piacenza, Ravenna-Udine, Cagliari-Ferrara, Assigeco Piacenza-Verona, Fortitudo Bologna-Termoforgia Jesi (lunedì 4 febbraio ore 20,30), Imola-Mantova

Evasio Santoni

in aggiornamento

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

More in Aurora Basket