Connect with us

Basket

JANUS BASKET / FABRIANO BATTE CORATO, IL PALAGUERRIERI È UN FORTINO

FABRIANO,27 gennaio 2019 – Ritorna sul parquet del PalaGuerrieri l’ex Santiago Boffelli, torna a Fabriano con la canotta di Corato. La Ristopro però è reduce da un buon momento, due vittorie (Giulianova e Corato) e con tutte le intenzioni di “vendicare” la sconfitta dell’andata.

Starting Five

Monacelli, Dri, Cimarelli, Gatti e Morgillo. Panchina per il neoarrivato Masciarelli, presentato ieri mattina. I verdi di Corato subito a schierare l’ex Boffelli.

Polveri bagnate e difese chiuse per i primi minuti. Bene Fabriano a difendere sotto il tabellone, ma la mira non è delle migliori. Da entrambe le parti. Primo squillo, Gatti con una tripla dopo quasi 3 minuti subito replicato da Boffelli. La Ristopro accelera e prova il primo allungo della serata, giocando sull’asse dei lunghi Gatti e Morgillo (bene in difesa e concreti in attacco, soprattutto Gatti), Corato sbanda ad un soffio dalla prima sirena, con i padroni di casa in bianco avanti di 12 punti, 22 a 10. Gatti protagonista: a fine primo quarto per l’ala grande di Coach Fantozzi già un bottino di  10 punti.

Secondo Quarto

La Ristopro mantiene quanto espresso nel primo quarto: compatta e difesa e precisa in attacco. Magari meno frizzante, più operaia nel suo portare a casa punti ma convincente. Corato però corre, ma nonostante l’impegno resta dietro a “sbuffare” per recuperare punti. Fabriano allunga sul +16, insiste e schiaccia gli ospiti con ottima intensità. All’intervallo lungo la Janus avanti di 20 punti, 48 a 28.

Panchina d’oro: bene Bordi, Bryan ancora una volta convincente (nonostante i falli) ed il debuttante Masciarelli che ha giocato con buona intensità difensiva.

Terzo Quarto

L’inerzia della partita non cambia, la Janus di Coach Fantozzi a condurre le danze e Corato a tentare una improbabile rimonta. Piace l’ex Fabriano Boffelli, unico a tentare la scossa per gli ospiti. A meta del terzo periodo la Ristopro arriva sul +28 per una squadra che soffre in difesa ed in attacco. Per l’Adriatica Industriale è notte fonda sul 66 a 42.

Ultimi 10 minuti

L’approccio agli ultimi minuti di partita per i padroni di casa è decisamente soft, attacchi poco concreti e troppe leggerezze. Corato sfrutta il momento, inizia a rincorrere i padroni di casa, sul 72 a 58 e continua a correre mettendo paura ai padroni di casa.

Corato sfiora la singola cifra di vantaggio ma poi si spegne e non e riesce a dare la spallata definitiva al vantaggio fabrianese. Nonostante qualche timore di troppo la Ristopro mantiene il terzo posto ed arriva a 24 punti in classifica.

Risultato finale 80 a 63 per la Ristopro Fabriano.

(Saverio Spadavecchia)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

More in Basket