Connect with us

Calcio

JESINA CALCIO / LA STRADA E’ QUELLA GIUSTA ORA SERVE CONTINUITA’

JESI, 7 gennaio 2019 – Quattro punti nelle ultime due gare disputate.

Sia contro la Sangiustese che contro la Recanatese la Jesina ha dimostrato di poter competere, dire la propria, uscire da una situazione di classifica che ancora la vede nella zona grigia dei play out in attesa che altre formazioni recuperino le partite rinviate per maltempo.

Serve continuità di risultati. Se si conferma la continuità di prestazioni, cosa che in passato per tante partite si era verificata, la classifica di certo migliorerà.

Contro la Recanatese i leoncelli hanno giocato alla pari: “La sosta è sempre particolarecommenta mister Ciampelli -. Nel primo tempo loro hanno tenuto di più il pallino del gioco poi nel secondo tempo sapevamo che saremo venuti fuori, il tutto si è verificato, ma ci è mancato l’acuto finale. La Recanatese non ti concede nulla e la giocata di Pera, da categoria superiore, ci poteva punire e non sarebbe stato giusto. Loro hanno grandi individualità, è una squadra ben organizzata, ben allenata. Il punto finale è giusto e ora per noi inizia una settimana importante e molto difficile. Il motivo è molto semplice. Il Santarcangelo non si sapeva se avrebbe giocato a Savignano, poi ha giocato. Rischio è quello di pensare di allenarci con un tarlo che ti dice giochiamo o non giochiamo domenica. Per questo sarà necessario restare attenti altrimenti si rischia di fare casini ed invece in questo momento noi dobbiamo continuare solo a fare punti. Non siamo neanche a metà del percorso. Per salvarci dobbiamo arrivare a 44 punti e ne abbiamo solo 20, neanche la metà”.

Adesso ci saranno due trasferte consecutive.

Lontano da Jesi la squadra non ha mai vinto: “In questa fasecontinua il mister leoncelloci siamo sistemati, la rosa è ampia. La società ha fatto uno sforzo importante portando certi tipi di giocatori. Oggi ne sono rimasti fuori di importanti che continueranno ad esserlo per noi. L’atteggiamento di chi è entrato, Bubalo in primis, mi piace e sono un segnale per tutti. Abbiamo una rosa per fare un girone di ritorno in un certo modo. Sono non convinto ma convintissimo che questa squadra ha nelle proprie risorse la forza di venir fuori e rilanciarsi“.

Sabato prossimo la Jesina giocherà a Santarcangelo e poi il mercoledì successivo a Savignano sul Rubicone. I leoncelli fuori casa, unica squadra del girone F della serie D, a non aver mai vinto. Le premesse ci sono tutte.

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio